L’implicito della settimana: l’alluvione di Roma commentata da Gualtieri

Nel tweet di Roberto Gualtieri – riferito agli allagamenti che hanno colpito la Capitale questa settimana – si può notare un “poker” di impliciti:

Il verbo “continuare” presuppone che attualmente non si tengano puliti i tombini. Ora, questo potrebbe anche essere vero, ma di certo non costituisce quel tipo di verità universalmente note che possono essere date per scontate senza praticare una comunicazione tendenziosa.

Il fatto che non si puliscano i tombini, incassato in una subordinata condizionale, risulta inoltre topicale: si tratta di un’ulteriore strategia che porta i lettori a processare questa parte della frase senza particolare attenzione, dandola per assodata.

L’espressione “si continua” contiene poi una strategia di vaghezza: la scelta del costrutto impersonale libera l’autore dalla necessità di indicare esplicitamente l’oggetto delle sue accuse (chi è che non tiene puliti i tombini? Operatori fannulloni? Una ditta appaltatrice poco seria? Un’amministrazione inetta?)

Infine, nell’attuale clima di campagna elettorale, non si può non vedere nel tweet un’implicatura: il messaggio sottinteso è che la Sindaca Raggi non riesce a gestire la città, e i romani dovrebbero pensarci bene prima di confermarle il mandato.

Condividi l'articolo:

Articoli correlati

L’implicito della settimana: Delrio contro la riforma del Reddito di Cittadinanza

L’implicito della settimana: Froben contro l’inverno

Ogni contenuto discutibile è evidenziato con un colore diverso che corrisponde al tipo di implicito linguistico usato dal parlante in quell’occasione. Il tipo di implicito è indicato nell’etichetta che compare al passaggio, e che ne esplicita anche la funzione comunicativa.

Ogni contenuto implicito serve a realizzare un certo obbiettivo nella comunicazione: cioè, è dotato di una Funzione comunicativa. Ad esempio: Autoelogio, Elogio di altri, Attacco, Difesa e Opinione personale. 

La Presupposizione è un contenuto presentato come se i destinatari ne fossero già al corrente: in questo modo non sono indotti a metterlo in discussione.

L’Implicatura è un contenuto che non è detto esplicitamente, ma è lasciato intuire. Poiché lo implica lui, il destinatario si accorge di meno che gli è stato trasmesso dall’emittente. 

Un’Espressione vaga è compatibile con molti diversi contenuti concreti, per cui è difficile accorgersi se essa sia falsa o esagerata.

Un Topic, per i linguisti, è un’informazione presentata come se se ne stesse già parlando, quindi come se fosse già abbastanza accettata nel discorso.